Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Funzionigramma

 

 

 

                                                            Nominativo e incarico                                                           Compiti

Di Maio Filomena

Primo Collaboratore

con funzioni vicarie            

  • Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti e ne verifica le presenze durante le sedute;
  • Predispone, in collaborazione con il Dirigente scolastico, le presentazioni per le riunioni collegiali;
  • Collabora nella predisposizione delle circolari e ordini di servizio;
  • Raccoglie e controlla le indicazioni dei responsabili dei diversi plessi;
  • Collabora con il Dirigente scolastico per questioni relative a sicurezza e tutela della privacy;
  • Si occupa dei permessi di entrata e uscita degli alunni;
  • Partecipa alle riunioni di coordinamento indette dal Dirigente scolastico;
  • Collabora  all’organizzazione e all’attuazione del POF;
  • Collabora alla formazione delle classi secondo i criteri stabiliti dagli organi collegiali e dal regolamento di istituto;
  • Cura i rapporti e la comunicazione con le famiglie;
  • Svolge azione promozionale delle iniziative poste in essere dall’Istituto;
  • Collabora nell’organizzazione di eventi e manifestazioni, anche in collaborazione con strutture esterne;
  • Mantiene rapporti con professionisti e agenzie esterne per l’organizzazione di conferenze e corsi di formazione;
  • Coordina la partecipazione a concorsi e gare;
  • Partecipa, su delega del Dirigente scolastico, a riunioni presso gli Uffici scolastici periferici;
  • Collabora alla gestione del sito web dell’Istituto;
  • Collabora alle attività di orientamento;
  • Segue le iscrizioni degli alunni;
  • Predispone questionari e modulistica interna;
  • Fornisce ai docenti materiali sulla gestione interna dell’Istituto;
  • Collabora con il DSGA nelle scelte di carattere operativo riguardanti la gestione economica e finanziaria dell’Istituto;
  • Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali;

Svolge altre mansioni con particolare riferimento a:

  • Vigilanza e controllo della disciplina;
  • Organizzazione interna;
  • Gestione dell’orario scolastico;
  • Uso delle aule e dei laboratori;
  • Controllo dei materiali inerenti la didattica: verbali, calendari, circolari;
  • Proposte di metodologie didattiche.

Il docente collaboratore vicario, in caso di sostituzione del DS, è delegato alla firma dei seguenti atti amministrativi:

  • atti urgenti relativi alle assenze e ai permessi del personale docente e ATA, nonché alle richieste di visita fiscale per le assenze per malattia;
  • atti contenenti comunicazioni al personale docente e ATA;
  • corrispondenza con l’Amministrazione regionale, provinciale, comunale, con altri enti, Associazioni, Uffici e con soggetti privati avente carattere di urgenza;
  • corrispondenza con l’Amministrazione del MIUR centrale e periferica, avente carattere di urgenza;
  • documenti di valutazione degli alunni;
  • richieste di intervento forze dell’ordine per gravi motivi;
  • richieste ingressi posticipati e uscite anticipate alunni.

Liguori Antonio

Secondo collaboratore

 

 

  • Svolgimento dei compiti assegnati dal D.S in caso di sua assenza e/o d’impedimento del docente Collaboratore vicario o per espresso incarico del Dirigente medesimo;
  • coordinamento del personale del plesso Staglie in stretta collaborazione con i coordinatori del plesso;
  • Supporto al lavoro del Dirigente;
  • Generale confronto e relazione, in nome e per conto del D.S., con l’utenza e con il personale per ogni questione inerente le attività scolastiche;
  • Controllo della regolarità dell’orario di lavoro del personale docente;
  • controllo firme docenti alle attività collegiali programmate ;
  • valutazione ed eventuale accettazione delle richieste d’ingresso posticipato o di uscita anticipata degli alunni, in accordo a quanto previsto dal regolamento d’istituto e comunicazione ai docenti di classe, nonché alla Presidenza relativamente al plesso Staglie;
  • vigilanza sull’andamento generale del servizio, con obbligo di riferire al D.S  qualunque fatto o circostanza che possa, a suo parere, pregiudicare un regolare svolgimento dello stesso;
  • monitoraggio del lavoro delle commissioni;
  • cura dei rapporti con l’utenza e con enti esterni;
  • vigilanza e segnalazione formale agli Uffici di eventuali situazioni di pericolo, derivanti dalle condizioni delle strutture e degli impianti;
  • vigilanza accesso nei locali scolastici di persone esterne, solo se autorizzati dal Dirigente Scolastico;
  • anello di congiunzione con coordinatori di classe, D.S. e staff anche per uscite scolastiche;
  • collaborazione alla formazione delle classi;
  • controllo periodico della tenuta dei registri dei colleghi riferendo al D.S. eventuali criticità;
  •  partecipazione alle riunioni periodiche di staff 

Santoro Giovanni Di Dio

Supporto Organizzativo

 

  • Svolge le seguenti mansioni in TEAM con gli altri collaboratori:
  • Collabora nella predisposizione delle circolari e ordini di servizio;
  • Cura i rapporti e la comunicazione con le famiglie;
  • Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali;
  • Sovrintende alla vigilanza e al controllo della disciplina degli alunni;
  • Cura l'organizzazione interna;
  • Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti
  • Predispone, in collaborazione con il Dirigente scolastico, le presentazioni per le riunioni collegiali
  • Sostituisce i responsabili di plesso al plesso Siani (primaria e secondaria) in caso di loro assenza.
  • Attività di supporto al DS, in merito ai processi di ordine didattico-organizzativo;
  • Garantisce la presenza in Istituto, secondo l’orario stabilito, per il regolare funzionamento dell’attività didattica;
  • Collabora alla diffusione delle comunicazioni ordinarie nonché alla circolazione delle informazioni;
  • Predispone questionari e modulistica interna;
  • Fornisce ai docenti materiali sulla gestione interna dell’Istituto;
  • Coadiuva il Dirigente nella tenuta della documentazione cartacea e informatica;
  • Cura gli adempimenti inerenti il nuovo obbligo vaccinale;
  • Collabora con il DS per la predisposizione del Piano acquisti;
  • Collabora con il DS per tutti gli adempimenti connessi agli aspetti strutturali dell'Istituto;
  • Fornisce consulenza al DS riguardo tutte le opere e gli interventi di ordinaria e/o straordinaria manutenzione effettuati sulle strutture dei vari plessi;
  • Gestisce contatti e rapporti con gli uffici tecnici di enti e aziende per quel che riguarda gli aspetti tecnici di eventuali opere ed interventi da effettuarsi sugli edifici scolastici;
  • Partecipa, su delega del DS, ad incontri e tavoli relativi a progetti ed interventi relativi agli edifici scolastici;
  • Mantiene i contatti con l'RSPP e con il RDF per le questioni inerenti problematiche legate alla sicurezza delle strutture e degli impianti;
  • Coordina la partecipazione a concorsi e gare;
  • Fornisce consulenza e supporto al DS relativamente a gare e affidamenti.

 

Donnarumma Giuseppa

Supporto Organizzativo

  • Svolge le seguenti mansioni in TEAM con gli altri collaboratori:
  • Collabora nella predisposizione delle circolari e ordini di servizio;
  • Cura i rapporti e la comunicazione con le famiglie;
  • Collabora alla predisposizione dei calendari delle attività didattiche e funzionali;
  • Sovrintende alla vigilanza e al controllo della disciplina degli alunni;
  • Cura l'organizzazione interna;
  • Collabora con il Dirigente scolastico per la formulazione dell’ordine del giorno del Collegio dei Docenti
  • Predispone, in collaborazione con il Dirigente scolastico, le presentazioni per le riunioni collegiali
  • Sostituisce i responsabili di plesso al plesso Siani (primaria e secondaria) in caso di loro assenza.
  • Attività di supporto al DS, in merito ai processi di ordine didattico-organizzativo.

 

Funzione Strumentale Area 1

Iozzino Maria

  • Coordina la progettazione curricolare ed extracurricolare per garantire un proficuo e continuo processo di verticalizzazione fra i tre ordini di scuola;
  • Revisiona, integra e aggiorna il PTOF in collaborazione con il D.S. e Gruppo di Miglioramento;
  • Coordina i lavori del gruppo qualità;
  • Predispone una sintesi del Piano (brochure pubblicitaria);
  • Individua e predispone modalità di verifica, correzione e sviluppo delle scelte del PTOF, con particolare riferimento alle priorità, ai punti di forza e di debolezza, emersi nel RAV per pianificare ipotesi di miglioramento;
  • Gestisce le attività di autoanalisi d’Istituto in sinergia con il gruppo di miglioramento, raccogliendo e fornendo informazioni riguardo ai processi, ai risultati e alla customer satisfation emersi dal Rapporto di Autovalutazione;
  • Attiva percorsi di analisi dei processi e delle azioni attivati nell’ottica del Piano di Miglioramento;
  • Collabora col D.S. e il D.S.G.A., i docenti collaboratori e i docenti tutti per favorire la realizzazione delle attività previste dal PTOF;
  • Partecipa alle riunioni periodiche con le altre FF.SS. ai fini di un confronto di esperienze e per accordi in merito alle attività da svolgere secondo le procedure definite nel RAV;
  • Collabora  all’organizzazione e all’attuazione del PTOF;
  • Collabora con il DS nel monitoraggio delle attività di progettazione curricolare ed extracurricolare;
  • Fornisce indirizzi, linee guida e supporto ai docenti per le attività relative alla progettazione curricolare ed extracurricolare;
  • Coordina e promuove la didattica per competenze (disciplinari e NON disciplinari) all'interno della scuola, monitorandone i processi e valutandone gli esiti;
  • Collabora con la FF.SS. Area 2 per le azioni di continuità e di verticalizzazione del curricolo;
  • Supporta il DS nella realizzazione del piano di formazione 2017/18;
  • Mantiene rapporti con professionisti e agenzie esterne per l’organizzazione di conferenze e corsi di formazione

 

Funzione Strumentale Area 2 

Iannone Emilia

  • Coordina l'elaborazione e la realizzazione dei progetti acoglienza dei vari ordini di scuola;
  • Coordina e gestisce le attività d’informazione e di orientamento in ingresso e in uscita in accordo con i coordinatori dei singoli consigli di classe;
  • Coordina gli incontri di continuità e verticalizzazione tra i docenti di scuola infanzia, primaria e scuola secondaria e provvede alla relativa calendarizzazione;
  • Coordina e organizza gli open day;
  • Monitora i risultati degli studenti nel passaggio da un ordine di scuola all’altro;
  • Fornisce informazioni ai genitori per la scelta della scuola primaria e secondaria di primo grado;
  • Favorisce percorsi di orientamento per la conoscenza e consapevolezza del sé;
  • Fornisce informazione e consulenza per la scelta della scuola secondaria di secondo grado;
  • Organizza e coordina progetti ponte tra diversi gradi scolastici;
  • Coordina e conferisce coerenza alle iniziative di continuità verticale rapportandosi alle altre figure di sistema interessate (F.S. Area 1, gruppo qualità)
  • Monitora e Verifica la realizzazione del curricolo verticale all'interno della scuola, fornendo supporto ai docenti, in collaborazione con F.S. Area 1 e gruppo qualità.

Funzione Strumentale Area 3 

Donnarumma Giuseppa

Area Inclusione

  • Rileva i bisogni di integrazione e di recupero, le esigenze degli alunni e delle famiglie e ne informa il C.D.
  • Coordina il GLH e il GLI, alla luce delle nuove indicazioni normative (D. Lgs. 66/2017).
  • Organizza e coordina l’area del disagio rapportandosi alle altre figure che operano nell’area medesima;
  • Gestisce i rapporti con gli enti territoriali e le associazioni che si occupano di prevenzione e di inclusione.
  • Offre supporto agli studenti e alle famiglie in caso di percorsi scolastici o relazionali difficili.
  • Offre supporto ai docenti in caso di alunni con bisogni educativi speciali.
  • Coordina e organizza le attività afferenti gli alunni disabili, ai DSA e ai BES, interfacciandosi con gli Enti Istituzionali a ciò preposti.
  • Si occupa dell’ accoglienza, inclusione ed inserimento alunni stranieri.
  • Formula progetti per l’inserimento/inclusione degli alunni diversamente abili in collaborazione con i docenti di sostegno, i consigli classe e le strutture esterne.
  • Contatta le scuole di provenienza dei nuovi iscritti per garantire la continuità educativa.
  • Accoglie e orienta gli insegnanti di sostegno di nuova nomina.
  • Promuove la divulgazione di proposte di formazione e di aggiornamento, con particolare riferimento al modello bio-psico-sociale e alle innovazioni introdotte dal D.Lgs 66/2017;.
  • Monitora la situazione degli allievi certificati coordinando le riunioni degli insegnanti di sostegno.
  • Promuove e monitora i progetti attivati nell’istituto, inerenti l’inclusione scolastica e il benessere degli studenti.

Area Viaggi e Visite Guidate

  • Esamina le proposte territoriali, rilevandone la congruenza con la programmazione e le scelte educative della scuola
  • Stila, sulla base delle proposte dei docenti, il piano delle uscite programmate per l’approvazione del Collegio Docenti e del Consiglio di Istituto.
  • Verifica, preventivamente e in modalità documentabile, la disponibilità delle famiglie a far partecipare i figli ai viaggi di istruzione deliberati.
  • Contatta gli organi competenti per stabilire costi, orari e criteri di accesso alle strutture;
  • Organizza il calendario delle uscite;
  • Fornisce consulenza e supporto ai docenti impegnati nelle uscite;
  • Tiene i contatti con gli operatori economici impegnati nelle uscite e/o nei viaggi (ditte di trasporto, alberghi, musei, cinema, fattorie didattiche, osservatori, etc...);
  • Verifica per ciascuna uscita la regolarità della documentazione (richieste firmate dai docenti, autorizzazioni, comunicazioni agli organi di PP.SS., relazioni di fine viaggio, etc....);
  • Elabora percorsi didattici e reperisce risorse in sintonia con il territorio e in verticale nella scuola, al fine di promuovere negli alunni esperienze di cittadinanza attiva su temi quali pace, diritti, legalità e valorizzazione della memoria;

 

Funzione Strumentale Area 4 

Di Maio Giuseppina

  • Gestisce e aggiorna i contenuti del sito web;
  • Pubblica online circolari, avvisi e informazioni per docenti, alunni e genitori;
  • Raccoglie segnalazioni inerenti la presenza di contenuti obsoleti ovvero la non corrispondenza delle informazioni;
  • Collabora con il personale di segreteria per la pubblicazione dei provvedimenti di competenza nelle sezioni Albo On Line e Amministrazione Trasparente;
  • Acquisisce le informazioni e i materiali dai docenti referenti dei progetti didattici (di qualunque natura) al fine della loro pubblicazione nelle sezioni dedicate del sito;
  • Pubblica in bacheca web eventi, iniziative didattiche e di formazione rivolte ai docenti;
  • Amministra il costituendo account facebook ufficiale dell'IC Gragnano 3;
  • Amministra un eventuale ulteriore canale informativo di supporto ai docenti;
  • Gestisce e aggiorna il costituendo archivio digitale remoto della scuola;
  • Elaborare, propone al Dirigente Scolastico e promuove azioni di miglioramento del sistema di comunicazione interno ed esterno.

Gruppo Qualità

  • Adotta procedure di verifica e di controllo interno ed esterno e dell’attività complessiva di gestione, allo scopo di individuare le aree di debolezza e di problematicità, in un’ottica di miglioramento progressivo.
  • Monitora l’implementazione delle azioni di miglioramento relative agli esiti e ai processi individuati nel Rapporto di Autovalutazione
  • Attiva percorsi di analisi dei processi e delle azioni attivati nell’ottica del Piano di Miglioramento
  • Predispone, in collaborazione con DS e FFSS Area 1 e Area 2, il materiale per i dipartimenti, relativamente alle attività connesse allo sviluppo e alle integrazioni dei curricoli;
  • Organizza il monitoraggio dei progetti di Istituto e autofinanziati (predispone o aggiorna i format e le schede di acquisizione, raccoglie, elabora e classifica in tabelle gli esiti del monitoraggio);
  • Analizza e valida il materiale progettuale acquisito;
  • Partecipa alle riunioni periodiche con le altre FF.SS. ai fini di un confronto di esperienze e per accordi in merito alle attività da svolgere secondo le procedure definite nel RAV.
  • Promuove un confronto continuo con la referente INVALSI, per una costante lettura delle rilevazioni dei dati, ai fini dell’individuazione delle criticità nel processo d’insegnamento-apprendimento. 

Gruppo di Miglioramento

 

  • Supporta il D.S nella redazione del RAV( Rapporto di Autovalutazione) e del PdM ( Piano di Miglioramento)
  • Individua aree e modalità di miglioramento attraverso la verifica della conformità dei risultati rispetto agli obiettivi
  • Stabilisce criteri comuni che garantiscano chiarezza, correttezza e unitarietà delle valutazioni degli apprendimenti
  • Effettua sia una valutazione dell’azione educativa sia una valutazione dell’organizzazione scolastica, per la realizzazione di un clima positivo e motivante incentrato sul confronto e sulla condivisione delle scelte operate
  • Svolge attività auto-diagnostica decidendo forme, indicatori e contenuti, rilevando le ricadute delle scelte operate sul funzionamento della scuola stessa 

Referente Invalsi

 

  • Cura le comunicazioni con l’INVALSI e aggiorna i docenti su tutte le informazioni relative al SNV
  • Coadiuva il D. S. nell’organizzazione delle prove
  • Coordina lo smistamento, alle classi interessate, dei fascicoli con le prove e delle schede - alunni
  • Fornisce le informazioni ai docenti sulla corretta somministrazione e correzione delle prove
  • Analizza i dati restituiti dall’INVALSI e li confronta con gli esiti della valutazione interna in collaborazione con il gruppo Qualità, al fine di leggere ed interpretare correttamente i risultati, individuando i punti di forza e di criticità, per favorire un’autoanalisi di sistema e il processo di miglioramento
  • Comunica e informa il Collegio dei Docenti su: risultati, confronto in percentuale dei risultati della scuola con quelli dell’Italia, del Sud, della Regione.

Animatore digitale

  • FORMAZIONE INTERNA – stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) favorendo la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative;
  • COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITA’ SCOLASTICA – favorire la partecipazione degli studenti, delle famiglie e di altre figure del territorio sui temi del PNSD;
  • CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE – Individuare soluzione metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno della Scuola, coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa.

Team Innovazione digitale

  • Elabora Progetti d’Istituto e di rete basate sull’utilizzo di tecnologie informatiche e multimediali
  • Collabora alla stesura di Progetti Finalizzati al reperimento di finanziamenti (da MIUR, Comune, Provincia, Regione…) per l’acquisto di strumenti informatici
  • Fornisce ai docenti informazioni inerenti corsi di formazione sulle nuove tecnologie ( LIM, programmi innovativi ,WIFI…)
  • Promuove l’uso degli strumenti multimediali a supporto della didattica;
  • Coordinare le attività di ricerca finalizzate alla sperimentazione delle nuove tecnologie;
  • Favorire momenti di formazione comune, riflessioni metodologiche;
  • Favorire il confronto e scambio di esperienze e materiali;
  • Gestisce, in collaborazione con la F.S. area 4, la galleria immagini e video del sito web.

Responsabile di Funzione

 

  • Collabora con il Dirigente Scolastico per tutte le problematiche connesse alla sicurezza;
  • Si occupa della vigilanza e della segnalazione formale agli uffici comunali di eventuali situazioni di pericolo, derivanti dalle condizioni delle strutture e degli impianti;
  • Raccoglie e cataloga le richieste di documentazione e/o intervento inoltrate all'Ente Comunale, proprietario degli immobili;
  • Mantiene costantemente i contatti con l'RSPP, anche riguardo il rispetto della tempistica ed il monitoraggio degli stati di avanzamento della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi;
  • Recepisce dagli ASPP e da tutti i lavoratori segnalazioni, suggerimenti ed indicazioni inerenti la gestione della sicurezza ed inoltrarle all'RSPP e al DS;
  • Partecipa alle riunioni della sicurezza, con la funzione, tra l'altro, di verbalizzante;
  • Si occupa della raccolta e tenuta della documentazione inerente la sicurezza (Verbali riunioni, DVR, DUVRI, verbali sopralluoghi, verbali prove evacuazione, etc...);
  • Si occupa della raccolta della documentazione delle attività di formazione connesse alla sicurezza;
  • Collabora con l'RSPP per il coordinamento di tutti gli addetti alla sicurezza (preposti, ASPP, etc..);
  • Collabora con l'RSPP per la predisposizione e la divulgazione delle comunicazioni inerenti la sicurezza (attività di informazione);
  • Collabora con l'RSPP per la predisposizione della segnaletica di sicurezza;
  • Collabora con l'RSPP per l'organizzazione e l'esecuzione delle prove di evacuazione;
  • Effettua sopralluoghi periodici presso i vari plessi dell'Istituto per verificare il rispetto delle disposizioni di sicurezza.

 

Responsabile dell'accesibilità informatica e pubblicazione dei contenuti sul sito WEB Art. 9 D.L. 18 ottobre 2012, n. 179

  • Rappresenta il punto di riferimento dell’IC Gragnano 3 per tutte le iniziative connesse al rispetto della Legge n. 4/2004 “Disposizioni per favorire l’accesso ai soggetti disabili agli strumenti informatici” e dei successivi decreti attuativi;
  • Valuta costantemente il livello di accessibilità e di fruibilità del sito web dell’IC Gragnano 3;
  • Garantisce il rispetto della circolare n. 61/2013 dell'Agenzia per l'Italia Digitale, tra cui l'obbligo di garantire la pubblicazione di documenti accessibili e di definire una serie di obiettivi annuali in materia di miglioramento e/o stabilizzazione dell'accessibilità di informazioni, servizi e postazioni di lavoro.

Responsabile Sito Web

  • Supporto tecnico alla F.S. area 4
  • Gestione tecnica del sito web 

Referente registro elettronico

  • Effettua la procedure di cambio anno scolastico
  • Perfeziona la configurazione del sistema e ne avvia il funzionamento;
  • Introduce i nuovi docenti alla sua utilizzazione, attraverso incontri specifici, riservando incontri dedicati ai docenti dell'infanzia;
  • Gestisce i contatti con Spaggiari per l'abbinamento degli alunni e l'inserimento e abbinamento docenti/materie/classi di tutto l'Istituto, compreso l'infanzia;
  • Inserisce e aggiorna gli orari di funzionamento dei singoli plessi e la modulazione oraria
  • inserisce gli orari scolastici di tutti i plessi
  • inserisce e abilita i docenti supplenti
  • realizza e diffonde un vedemecum per l'utilizzo del registro
  • mantiene i contatti con Spaggiari per problematiche emerse in corso d'anno
  • fornisce assistenza ai docenti e alla segreteria per le operazioni di scrutinio
  • affianca tutti i docenti durante l’intero anno, per migliorare l’utilizzazione, raccogliere le criticità, cercare soluzioni ai punti di debolezza del sistema;
  • Monitora costantemente il funzionamento del software e il suo livello di qualità e tiene i contatti con i suoi sviluppatori per migliorarne l’efficacia.

 

Amministratore di Sistema

  • Garantire che i dati personali contenuti nei vari archivi informatici siano custoditi e controllati al fine di ridurre al minimo i rischi di:
  • - distruzione o perdita anche accidentale dei dati stessi;
  • - accesso non autorizzato;
  • - trattamento non consentito, o non conforme alle finalità della raccolta.
  • sovrintendere alle risorse del sistema informativo dell'Istituto ed, in particolare, attenendosi alle disposizioni del Titolare del trattamento e collaborando con il Responsabile del trattamento, progettare, realizzare e mantenere in efficienza misure di sicurezza tali da soddisfare le linee strategiche di indirizzo definite dal titolare e quindi:
  • - definire i requisiti di sicurezza da adottare per proteggere il complesso degli archivi, delle procedure e dei sistemi informatici esistenti,
  • - definire un'architettura di sicurezza che soddisfi i requisiti di cui sopra, con particolare riferimento alla armonizzazione delle misure di sicurezza con le architetture informatiche esistenti od in corso di implementazione, e provvedendo all'aggiornamento periodico del sistema di sicurezza, per renderlo sempre adeguato alle nuove minacce;
  • realizzare la progettazione esecutiva del sistema di sicurezza, con particolare riferimento alla identificazione degli elementi da proteggere
  • indicare la regolamentazione degli accessi fisici e logici agli archivi ed ai sistemi informativi, istruzioni operative di utilizzo e gestione dei sistemi, le operazioni giornaliere di sicurezza dei dati e dei sistemi, ecc.
  • sovrintendere al funzionamento della rete e monitorare lo stato dei sistemi, con particolare attenzione alla sicurezza informatica, per assicurarne costante efficienza e disponibilità;
  • effettuare interventi di manutenzione hardware/software su sistemi operativi e applicativi;
  • aggiornare periodicamente, con frequenza almeno annuale (oppure semestrale se si trattano dati sensibili o giudiziari), i programmi volti a prevenire la vulnerabilità degli strumenti elettronici e a correggerne i difetti (firewall, filtri posta elettronica, antivirus, ecc);
  • predisporre ed implementare le ulteriori misure minime di sicurezza imposte dal disciplinare per il trattamento informatico dei dati sensibili e giudiziari e per la conseguente tutela degli strumenti elettronici
  • verificare, con cadenza almeno annuale (oppure semestrale se si trattano dati sensibili) l'installazione, l'aggiornamento ed il funzionamento di idonei strumenti elettronici atti a proteggere contro il rischio di intrusione i dati sensibili o giudiziari trattati attraverso gli elaboratori;
  • impartire istruzioni organizzative e tecniche per la custodia, l'uso, il riutilizzo o la distruzione dei supporti rimovibili su cui sono memorizzati i dati al fine di evitare accessi non autorizzati e trattamenti non consentiti;
  • consentire il trattamento disgiunto dei medesimi dati dagli altri dati personali che permettono di identificare direttamente gli interessati;
  • predisporre sistemi idonei alla registrazione degli accessi logici ai sistemi di elaborazione e agli archivi elettronici da parte dell'amministratore di sistema stesso, avendo cura che tali registrazioni (access log) abbiano caratteristiche di completezza, inalterabilità e possibilità di verifica della loro integrità adeguate al raggiungimento dello scopo di verifica per cui sono richieste;
  • assistere il Titolare e il Responsabile del trattamento nell'impostazione e gestione operativa del sistema di attribuzione dei codici di accesso agli strumenti informatici e di autorizzazione al trattamento di dati personali, conforme a quanto previsto dai punti da 1 a 10 e dai punti da 12 a 14 del Disciplinare tecnico, allegato B) al D. Lgs. n. 196/2003;
  • predisporre e rendere funzionanti le copie di sicurezza (operazioni di backup e recovery) dei dati e delle applicazioni e impartire a tutti gli incaricati istruzioni organizzative e tecniche che prevedono il salvataggio dei dati con frequenza almeno settimanale;
  • adottare procedure per la custodia delle copie di sicurezza dei dati e per il ripristino della disponibilità dei dati e dei sistemi;
  • predisporre un piano di controlli periodici, da eseguirsi con cadenza almeno annuale, dell'efficacia delle misure di sicurezza adottate in azienda
  • verificare costantemente che l'Istituto abbia adottato le misure minime di sicurezza per il trattamento dei dati personali provvedendo in collaborazione con il Responsabile del trattamento agli aggiornamenti eventualmente necessari anche per adeguare il sistema ad eventuali nuove norme in materia di sicurezza;
  • verificare il rispetto delle norme sulla tutela del diritto d'autore sui programmi di elaboratore e quindi che il software utilizzato sia originale licenziato e in caso di applicazioni gestionali, siano garantite le corrette installazioni delle releases rilasciate;
  • fornire supporto alla formazione del personale scolastico, in tema di sicurezza dati.
  • riferire periodicamente, ed in ogni caso con cadenza mensile, al Titolare del trattamento sullo svolgimento dei suoi compiti
  • informare il Responsabile del trattamento di qualsiasi situazione che possa compromettere il corretto trattamento informatico dei dati personali, anche a causa del mancato rispetto delle norme di sicurezza o eventuali incidenti occorsi.

Referente per la educazione alla legalità e per le attività di prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo

  • coordinare le iniziative di prevenzione e di contrasto del bullismo e del cyberbullismo, anche avvalendosi della collaborazione delle Forze di polizia nonche' delle associazioni e dei centri di aggregazione giovanile presenti sul territorio.
  • promuovere all'interno dell'Istituto azioni integrate di contrasto del cyberbullismo e di educazione alla legalita' al fine di favorire nei ragazzi comportamenti di salvaguardia e di contrasto, agevolando e valorizzando il coinvolgimento di enti o associazioni, operanti a livello nazionale o territoriale, nell'ambito delle attivita' di formazione e sensibilizzazione.
  • promuovere l'educazione all'uso consapevole della rete internet e ai diritti e doveri connessi all'utilizzo delle tecnologie informatiche, quale elemento trasversale alle diverse discipline curricolari.
  • realizzare apposite attivita' progettuali relative all'uso consapevole della rete internet e delle tecnologie informatiche aventi carattere di continuita' tra i diversi gradi di istruzione anche in collaborazione con enti locali, servizi territoriali, organi di polizia, associazioni ed enti.
  • Comunicare al Dirigente Scolastico il verificarsi di atti di cyberbullismo, affinchè questi ne informi tempestivamente i soggetti esercenti la responsabilita' genitoriale ovvero i tutori dei minori coinvolti, attivando adeguate azioni di carattere educativo.
  • Predisporre proposte di modifica del Regolamento d'Istituto, dello Statuto delle studentesse e degli studenti e del patto educativo di corresponsabilita', integrandoli con specifici riferimenti a condotte di cyberbullismo e relative sanzioni disciplinari commisurate alla gravita' degli atti compiuti.
  • Seguire le indicazioni delle "Linee di orientamento per azioni di prevenzone e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo" pubblicate dal MIUR
  • Seguire le Indicazioni del piano nazionale per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo a scuola
  • Assicurare il rispetto della Legge 71/2017 (Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto
  • del fenomeno del cyberbullismo) e ss.mm.ii. 

Responsabile dotazioni tecnologiche plesso Staglie

  • controlla e verifica in avvio di anno scolastico, utilizzando l’elenco descrittivo fornito dal DSGA, le dotazioni tecnologiche presenti al plesso;
  • cura la manutenzione ordinaria di LIM, notebook, router, access point, stampanti ed eventuali altre dotazioni tecnologiche presenti al plesso;
  • individua i fabbisogni tecnologici e collabora con il DS per il relativo piano di acquisti;
  • controlla le attrezzature e i materiali per assicurare il corretto e regolare uso degli stessi;
  • riferisce al D.S. sullo stato delle strumentazioni tecnologiche presenti segnalando gli eventuali interventi necessari per la funzionalità;
  • controlla periodicamente durante l’anno il funzionamento delle dotazioni, segnalando guasti e anomalie al DSGA;
  • si relaziona con l'amministratore di sistema in merito a variazioni strutturali della rete ed a variazioni sui criteri di sicurezza utilizzati;
  • garantisce la presenza all'interno dei personal computer, notebook e tablet di proprietà della scuola e presenti al plesso Staglie di software libero o dotato di licenza e, nel caso, rimuove tutto il software non licenziato;
  • garantisce il massimo livello di protezione dalle principali minacce informatiche (phishing, cyberbullismo, pharming, etc) adottando i sistemi di sicurezza informatici più opportuni (antivirus, antimalware, firewall, serverproxy, etc.);
  • supporta i docenti nella fruizione delle attrezzature tecnologiche;
  • controlla e verifica, al termine dell’anno scolastico, il corretto funzionamento delle dotazioni tecnologiche, restituendo l’elenco descrittivo al DSGA e fornendo contestualmente suggerimenti per un miglioramento degli standard di qualità e di fruizione di quanto di Sua competenza.

Responsabile laboratori informatici 2.0 plesso Siani

  • controlla e verifica in avvio di anno scolastico, utilizzando l’elenco descrittivo fornito dal DSGA, i beni contenuti in laboratori, avendo cura durante l’anno del materiale didattico, tecnico e scientifico presente in essi;
  • redige o aggiorna il regolamento per l’uso dei laboratori informatici;
  • cura la manutenzione ordinaria della strumentazione informatica presente nei laboratori;
  • individua i fabbisogni tecnologici e collabora con il DS per il relativo piano di acquisti;
  • controlla le attrezzature e i materiali per assicurare il corretto e regolare uso del laboratorio;
  • riferisce al D.S. sullo stato delle strumentazioni tecnologiche presenti segnalando gli eventuali interventi necessari per la funzionalità;
  • formula un orario di utilizzo del laboratorio di cui è responsabile, sentiti i colleghi che ne fruiranno, specificando criteri adottati e priorità;
  • controlla periodicamente durante l’anno il funzionamento dei beni contenuti nel laboratorio, segnalando guasti e anomalie al DSGA;
  • si relaziona con l'amministratore di sistema in merito a variazioni strutturali della rete ed a variazioni sui criteri di sicurezza utilizzati;
  • garantisce la presenza all'interno dei laboratori di software libero o dotato di licenza e, nel caso, rimuovere tutto il software non licenziato;
  • garantisce il massimo livello di protezione dalle principali minacce informatiche (phishing, cyberbullismo, pharming, etc) adottando i sistemi di sicurezza informatici più opportuni (antivirus, antimalware, firewall, serverproxy, etc.);
  • supporta i docenti nella fruizione dei laboratori;
  • controlla e verifica, al termine dell’anno scolastico, il corretto funzionamento delle macchine contenute nel laboratorio affidato, restituendo l’elenco descrittivo al DSGA e fornendo contestualmente suggerimenti per un miglioramento degli standard di qualità e di fruizione di quanto di Sua competenza;
  • redige al termine dell'anno scolastico una relazione sull'utilizzo dei laboratori, specificando i punti di forza e le criticità.

Responsabile laboratorio polifunzionale plesso Siani

  • controlla e verifica in avvio di anno scolastico, utilizzando l’elenco descrittivo fornito dal DSGA, i beni contenuti in laboratori, avendo cura durante l’anno del materiale didattico, tecnico e scientifico presente in essi;
  • redige o aggiorna il regolamento per l’uso del laboratorio;
  • cura la manutenzione ordinaria della strumentazione presente nel laboratorio;
  • individua i fabbisogni tecnologici e collabora con il DS per il relativo piano di acquisti;
  • controlla le attrezzature e i materiali per assicurare il corretto e regolare uso del laboratorio;
  • riferisce al D.S. sullo stato delle strumentazioni presenti segnalando gli eventuali interventi necessari per la funzionalità;
  • formula un orario di utilizzo del laboratorio di cui è responsabile, sentiti i colleghi che ne fruiranno, specificando criteri adottati e priorità;
  • controlla periodicamente durante l’anno il funzionamento dei beni contenuti nel laboratorio, segnalando guasti e anomalie al DSGA;
  • riguardo alle dotazioni informatiche si relaziona con l'amministratore di sistema in merito a variazioni strutturali della rete ed a variazioni sui criteri di sicurezza utilizzati;
  • garantisce la presenza all'interno dei laboratori di software libero o dotato di licenza e, nel caso, rimuovere tutto il software non licenziato;
  • garantisce il massimo livello di protezione dalle principali minacce informatiche (phishing, cyberbullismo, pharming, etc) adottando i sistemi di sicurezza informatici più opportuni (antivirus, antimalware, firewall, serverproxy, etc.);
  • supporta i docenti nella fruizione dei laboratori;
  • controlla e verifica, al termine dell’anno scolastico, il corretto funzionamento delle attrezzature contenute nel laboratorio affidato, restituendo l’elenco descrittivo al DSGA e fornendo contestualmente suggerimenti per un miglioramento degli standard di qualità e di fruizione di quanto di Sua competenza;
  • redige al termine dell'anno scolastico una relazione sull'utilizzo del laboratorio, specificando i punti di forza e le criticità.

Responsabile laboratorio musicale plesso Siani

  • controlla e verifica in avvio di anno scolastico, utilizzando l’elenco descrittivo fornito dal DSGA, i beni contenuti in laboratori, avendo cura durante l’anno del materiale didattico, tecnico e scientifico presente in essi;
  • redige o aggiorna il regolamento per l’uso del laboratorio;
  • cura la manutenzione ordinaria della strumentazione presente nel laboratorio;
  • individua i fabbisogni e collabora con il DS per il relativo piano di acquisti;
  • controlla le attrezzature e i materiali per assicurare il corretto e regolare uso del laboratorio;
  • riferisce al D.S. sullo stato delle strumentazioni presenti segnalando gli eventuali interventi necessari per la funzionalità;
  • formula un orario di utilizzo del laboratorio di cui è responsabile, sentiti i colleghi che ne fruiranno, specificando criteri adottati e priorità;
  • controlla periodicamente durante l’anno il funzionamento dei beni contenuti nel laboratorio, segnalando guasti e anomalie al DSGA;
  • riguardo alle dotazioni informatiche eventualmente presenti si relaziona con l'amministratore di sistema in merito a variazioni strutturali della rete ed a variazioni sui criteri di sicurezza utilizzati;
  • garantisce la presenza all'interno dei laboratori di software libero o dotato di licenza e, nel caso, rimuovere tutto il software non licenziato;
  • garantisce il massimo livello di protezione dalle principali minacce informatiche (phishing, cyberbullismo, pharming, etc) adottando i sistemi di sicurezza informatici più opportuni (antivirus, antimalware, firewall, serverproxy, etc.);
  • supporta i docenti nella fruizione del laboratorio;
  • controlla e verifica, al termine dell’anno scolastico, il corretto funzionamento delle attrezzature contenute nel laboratorio affidato, restituendo l’elenco descrittivo al DSGA e fornendo contestualmente suggerimenti per un miglioramento degli standard di qualità e di fruizione di quanto di Sua competenza;
  • redige al termine dell'anno scolastico una relazione sull'utilizzo del laboratorio, specificando i punti di forza e le criticità.

Coordinatori di plesso scuola dell'infanzia

  • Raccordo tra docenti e collaboratori del plesso e gli uffici di presidenza o segreteria;
  • Raccolta e custodia dei verbali delle riunioni del Plesso, nonché custodia del registro di presenza del personale docente e non docente;
  • Raccolta e diffusione delle circolari con particolare attenzione alla firma per presa visione del personale interessato (docenti, operatori scolastici);
  • Controllo e verifica registro telefonate in uscita;
  • Cura e custodia dei sussidi e del materiale didattico assegnato al plesso (fermo restando che tale compito è condiviso da tutti i docenti del plesso);
  • Raccolta e custodia dei permessi brevi che in ogni caso vanno richiesti dagli interessati e autorizzati dal DS o dal suo delegato;
  • Cura e custodia delle chiavi della camera dei sussidi, delle dotazioni tecnologiche e dei laboratori esistenti nel plesso;
  • La responsabile è inoltre tenuta a:
  • Comunicare al DS ogni disguido che possa compromettere il normale svolgimento delle lezioni per iscritto;
  • Vigilare che nei locali della scuola sia rispettato il divieto di fumo e dell’uso del telefono cellulare per motivi personali durante l'orario di servizio;
  • Verificare che si effettui un’accurata pulizia di tutti gli spazi dell’edificio e segnalare per iscritto al DS ogni inadempienza in tal senso;
  • Consentire l’accesso solo a persone autorizzate per iscritto dalla Presidenza e ai genitori, solo in casi eccezionali;
  • Organizzare, in caso di assenza dei colleghi, nel caso in cui non provveda il DS, la sostituzione degli stessi con altri docenti in contemporaneità e/o con docenti che devono recuperare permessi brevi;
  • Disporre, in caso di necessità (es. ritardo di un docente), le opportune soluzioni organizzative affinchè nessun alunno risulti mai e per nessun motivo privo di sorveglianza da parte di un operatore scolastico (docente o collaboratore scolastico), anche in caso di presenza di educatori e/o esperti esterni all'amministrazione;
  • Presiedere, in assenza del D.S., i Consigli di Intersezione;
  • Inoltrare in Presidenza la domanda per eventuali cambi di turno, annotando lo stesso nel registro delle presenze in caso di autorizzazione da parte del DS o di un suo delegato;
  • Firmare modelli e atti presentati dagli Enti Locali per lavori effettuati o da effettuare nel plesso;
  • Coordinare le visite guidate (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione e raccolta modulistica varia (autorizzazioni, elenchi partecipanti …) nonché di raccolta e consegna quote partecipazione;
  • Coordinare l’ampliamento dell'offerta formativa (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione, raccolta e consegna modulistica varia (formulari, organigrammi, registri presenze …);
  • Segnalare al Responsabile di Funzione ogni circostanza, condizione e/o evento che possa determinare una condizione di rischio, anche solo potenziale;
  • Sovrintendere al corretto uso delle fotocopiatrici, del telefono, della rete internet e degli altri sussidi facendosi portavoce delle necessità espresse dal personale scolastico
  • Redigere nel mese di maggio, in collaborazione con i collaboratori scolastici, un elenco di interventi necessari nel plesso, per agevolare l'avvio del successivo anno scolastico.
  • Previo accordo con il Dirigente, contattare gli uffici del Comune per problemi di plesso
  • Avvisare la segreteria circa eventuali cambi di orario entrata/uscita degli alunni, previo accordo con il Dirigente
  • Accogliere ed accompagnare personale, delle scuole del territorio, dell'ASL, del Comune, in visita nel plesso, previo accordo con il Dirigente
  • Rappresentare il Dirigente in veste di responsabile di norme e regole ufficiali di funzionamento della propria scuola (autorità delegata).

Coordinatori di plesso scuola primaria

  • Raccordo tra docenti e collaboratori del plesso e gli uffici di presidenza o segreteria;
  • Raccolta e custodia dei verbali delle riunioni del Plesso, nonché custodia del registro di presenza del personale docente e non docente;
  • Raccolta e diffusione delle circolari con particolare attenzione alla firma per presa visione del personale interessato (docenti, operatori scolastici);
  • Controllo e verifica registro telefonate in uscita;
  • Cura e custodia dei sussidi e del materiale didattico assegnato al plesso (fermo restando che tale compito è condiviso da tutti i docenti del plesso);
  • Raccolta e custodia dei permessi brevi che in ogni caso vanno richiesti dagli interessati e autorizzati dal DS o dal suo delegato;
  • Cura e custodia delle chiavi della camera dei sussidi, delle dotazioni tecnologiche e dei laboratori esistenti nel plesso se non assegnati a responsabili di laboratorio;
  • La responsabile è inoltre tenuta a:
  • Comunicare al DS ogni disguido che possa compromettere il normale svolgimento delle lezioni per iscritto;
  • Vigilare che nei locali della scuola sia rispettato il divieto di fumo e dell’uso del telefono cellulare per motivi personali durante l'orario di servizio;
  • Verificare che si effettui un’accurata pulizia di tutti gli spazi dell’edificio (interni ed esterni) e segnalare per iscritto al DS ogni inadempienza in tal senso;
  • Consentire l’accesso solo a persone autorizzate per iscritto dalla Presidenza e ai genitori, solo in casi eccezionali;
  • Disporre, in caso di necessità (es. ritardo di un docente), le opportune soluzioni organizzative affinchè nessun alunno risulti mai e per nessun motivo privo di sorveglianza da parte di un operatore scolastico (docente o collaboratore scolastico), anche in caso di presenza di educatori e/o esperti esterni all'amministrazione;
  • Firmare modelli e atti presentati dagli Enti Locali per lavori effettuati o da effettuare nel plesso;
  • Coordinare le visite guidate (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione e raccolta modulistica varia (autorizzazioni, elenchi partecipanti …) nonché di raccolta e consegna quote partecipazione;
  • Coordinare l’ampliamento dell'offerta formativa (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione, raccolta e consegna modulistica varia (formulari, organigrammi, registri presenze …);
  • Segnalare al Responsabile di Funzione o al DS ogni circostanza, condizione e/o evento che possa determinare una condizione di rischio, anche solo potenziale;
  • Segnalare agli uffici di presidenza ogni malfunzionamento relativo all'uso del telefono e/o della rete internet;
  • Organizzare, in casi di assenza dei colleghi; la sostituzione degli stessi con altri docenti secondo l'ordine di priorità definito per le sostituzioni;
  • Sovrintendere al corretto uso delle fotocopiatrici, del telefono e degli altri sussidi facendosi portavoce delle necessità espresse dal personale scolastico
  • Redigere nel mese di maggio, in collaborazione con i collaboratori scolastici, un elenco di interventi necessari nel plesso, per agevolare l'avvio del successivo anno scolastico.
  • Gestire la prima parte del provvedimento disciplinare (richiamo verbale, segnalazione alla famiglia, etc.) e informare il Dirigente Scolastico
  • Previo accordo con il Dirigente, contattare gli uffici del Comune per problemi di plesso
  • Avvisare la segreteria circa eventuali cambi di orario entrata/uscita degli alunni, previo accordo con il Dirigente
  • Accogliere ed accompagnare personale, delle scuole del territorio, dell'ASL, del Comune, in visita nel plesso, previo accordo con il Dirigente
  • Rappresentare il Dirigente in veste di responsabile di norme e regole ufficiali di funzionamento della propria scuola (autorità delegata).

Coordinatore di plesso Scuola secondaria

  • Raccordo tra docenti e collaboratori del plesso e gli uffici di presidenza o segreteria;
  • Cura e custodia del registro di presenza del personale docente;
  • Raccolta e diffusione delle circolari con particolare attenzione alla firma per presa visione del personale interessato (docenti, operatori scolastici);
  • Cura e custodia dei sussidi e del materiale didattico assegnato al plesso (fermo restando che tale compito è condiviso da tutti i docenti del plesso);
  • Raccolta e custodia dei permessi brevi che in ogni caso vanno richiesti dagli interessati e autorizzati dal Dirigente Scolastico o dal suo delegato;
  • Cura e custodia delle chiavi della camera dei sussidi, delle dotazioni tecnologiche e dei laboratori (se non affidati a responsabili di laboratorio);
  • Il responsabile è inoltre tenuto a:
  • Comunicare per iscritto al Dirigente Scolastico ogni disguido che possa compromettere il normale svolgimento delle lezioni;
  • Vigilare che nei locali della scuola sia rispettato il divieto di fumo,dell’uso del telefono cellulare e che si effettui un’accurata pulizia di tutti gli spazi dell’edificio;
  • Consentire l’accesso solo a persone autorizzate per iscritto dalla Presidenza e ai genitori,solo in casi eccezionali;
  • Organizzare, in casi di assenza dei colleghi, la sostituzione degli stessi con altri docenti secondo l'ordine di priorità definito per le sostituzioni;
  • Disporre, in caso di necessità (es. ritardo di un docente), le opportune soluzioni organizzative affinchè nessun alunno risulti mai e per nessun motivo privo di sorveglianza da parte di un operatore scolastico (docente o collaboratore scolastico), anche in caso di presenza di educatori e/o esperti esterni all'amministrazione;
  • Coordinare le visite guidate (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione e raccolta modulistica varia (autorizzazioni,elenchi partecipanti …)
  • Coordinare l’ampliamento offerta formativa (in raccordo con la F.S. preposta) con la specifica mansione di diffusione , raccolta e consegna modulistica varia (formulari, organigrammi, registri presenze …)
  • sovrintendere al controllo delle condizioni di pulizia del plesso e segnalare eventuali anomalie al Dirigente Scolastico
  • sovrintendere al corretto uso delle fotocopiatrici, del telefono e degli altri sussidi facendosi portavoce delle necessità espresse dal personale scolastico
  • segnalare rischi, anche solo potenziali, con tempestività
  • Redigere nel mese di maggio, in collaborazione con i collaboratori scolastici, un elenco di interventi necessari nel plesso, per agevolare l'avvio del successivo anno scolastico.
  • Gestire la prima parte del provvedimento disciplinare (richiamo verbale, segnalazione alla famiglia, etc.) e informare il Dirigente Scolastico
  • Previo accordo con il Dirigente, contattare gli uffici del Comune per problemi di plesso
  • Avvisare la segreteria circa eventuali cambi di orario entrata/uscita degli alunni, previo accordo con il Dirigente
  • Rappresentare il Dirigente in veste di responsabile di norme e regole ufficiali di funzionamento della propria scuola (autorità delegata).

Coordinatori di classe scuola primaria

  • In caso di consigli di interclasse, concorda con gli altri coordinatori delle classi parallele chi debba presiedere la seduta, anche in caso di sedute convocate per l'elezione dei rappresentanti dei genitori nel consiglio di interclasse, illustrando la normativa relativa allo svolgimento delle elezioni e al funzionamento degli organi collegiali;
  • Coordina i lavori delle riunioni del Consiglio di Classe, e ne redige il verbale
  • È responsabile del registro dei verbali del Consiglio di classe, dove vengono registrate anche presenze e assenze dei docenti; segnala al Dirigente Scolastico le eventuali assenze.
  • Controlla che tutte le operazioni dei consigli e degli scrutini siano effettuate in tutte le loro parti.
  • Promuove e coordina le attività curricolari ed extracurricolari deliberate dal Consiglio di classe/interclasse.
  • Verifica periodicamente lo svolgimento della Programmazione Annuale deliberata da tutte le componenti del Consiglio di Classe/Interclasse e propone al Consiglio strategie utili al raggiungimento degli obiettivi.
  • Coordina e controlla la distribuzione dei carichi di lavoro a casa dei compiti in classe e delle altre verifiche per garantire il necessario equilibrio negli impegni degli allievi;
  • Ricorda agli studenti i cui genitori sono rappresentanti di classe il calendario delle riunioni perché ci sia il più possibile un dialogo proficuo scuola-genitori.
  • Gestisce le piccole conflittualità che dovessero sorgere all'interno della classe e i rapporti scuola-genitori.
  • Interviene per la soluzione dei problemi disciplinari e controlla che il regolamento disciplinare sia adeguatamente applicato; fa richiesta al Dirigente Scolastico, laddove esista la necessita, perché venga convocato in seduta straordinaria il Consiglio di classe.
  • Controlla periodicamente le assenze e i ritardi degli alunni, informando la dirigenza nel caso di situazioni particolari.
  • Predispone comunicazioni periodiche alle famiglie al fine di fornire complete e tempestive informazioni sul rendimento didattico, sulle assenze, i ritardi e la disciplina;
  • Assume l'iniziativa, ove ne ravvisi la necessità di contatti anche telefonici con la famiglia;
  • Verifica che tutti i docenti del CdC tengano aggiornati i dati sul registro elettronico.

Coordinatori di classe scuola secondaria

  • Presiede il Consiglio di classe, in assenza e su delega del DS, ed è responsabile dell' operato dello stesso.
  • Presiede l'assemblea dei genitori convocata per l'elezione dei rappresentanti dei genitori nel consiglio di classe e illustra la normativa relativa allo svolgimento delle elezioni e al funzionamento degli organi collegiali;
  • Coordina i lavori delle riunioni del Consiglio di Classe, periodicamente convocato, e ne redige il verbale.
  • Redige il verbale delle riunioni se presente il dirigente, in caso contrario nomina un segretario fra i docenti ed è responsabile della sua tenuta.
  • È responsabile del registro dei verbali del Consiglio di classe, dove vengono registrate anche presenze e assenze dei docenti; segnala al Dirigente Scolastico le eventuali assenze.
  • Controlla che tutte le operazioni dei consigli e degli scrutini siano effettuate in tutte le loro parti.
  • Coordina lo svolgimento del progetto accoglienza se coordinatore delle classi prime;
  • Promuove e coordina le attività curricolari ed extracurricolari deliberate dal Consiglio di classe.
  • Mantiene continui contatti con i colleghi per valutare la regolarità dell'attuazione della programmazione didattica, l'esistenza di problemi generali di disciplina o rendimento, la necessità di interventi di recupero;
  • Coordina e controlla la distribuzione dei carichi di lavoro a casa dei compiti in classe e delle altre verifiche per garantire il necessario equilibrio negli impegni degli allievi;
  • Ricorda agli studenti i cui genitori sono rappresentanti di classe la scadenza dei Consigli di Classe perché ci sia il più possibile un dialogo proficuo scuola-genitori.
  • Gestisce le piccole conflittualità che dovessero sorgere all'interno della classe e i rapporti scuola-genitori in rappresentanza del Consiglio di classe.
  • Interviene per la soluzione dei problemi disciplinari e controlla che il regolamento disciplinare sia adeguatamente applicato; fa richiesta al Dirigente Scolastico, laddove esista la necessita, perché venga convocato in seduta straordinaria il Consiglio di classe.
  • Predispone comunicazioni periodiche alle famiglie al fine di fornire complete e tempestive informazioni sul rendimento didattico, sulle assenze, i ritardi e la disciplina;
  • Assume l'iniziativa, ove ne ravvisi la necessità di contatti anche telefonici con la famiglia;
  • Controlla periodicamente le assenze e i ritardi degli alunni, informando la dirigenza nel caso di situazioni particolari.
  • Verifica che tutti i docenti del CdC tengano costantemente aggiornati i dati sul registro elettronico.

Delegato per la predisposizione dell’orario delle lezioni

  • In particolare l’insegnante attiva le seguenti azioni, nel rispetto delle diposizioni impartite dal D.S. e, in sua assenza , dal primo collaboratore :
  • Predispone i quadri orari provvisori per l’inizio anno delle classi e dei docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado
  • Predispone i quadri orari definitivi delle classi e dei docenti della scuola primaria e secondaria di primo grado
  • Apporta opportune modifiche all’orario , in itinere, per migliorare il funzionamento dell’Istituzione scolastica
  • Predispone gli orari per altre eventuali attività didattiche.
  • Predispone il calendario annuale degli incontri di programmazione.

Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione 

Provvede, come indicato dall’art. 33 del D.Lgs. 81/08,collaborando con il Responsabile S.P.P.:

  • all’individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione scolastica;
  • ad elaborare, per quanto di competenza, le misure preventive e protettive ed i sistemi di controllo di tali misure, ad individuare e fare adottare ai dipendenti scolastici e studenti gli opportuni dispositivi di protezione individuale, conseguente alla valutazione di cui al capo precedente;
  • ad elaborare le procedure di sicurezza per le varie attività scolastiche;
  • a proporre i programmi di informazione e formazione del personale scolastico e degli studenti;
  • a partecipare alle consultazioni in materia di tutela della salute e di sicurezza di cui all’art. 35 D.Lgs. 81/08;
  • informare i lavoratori secondo l’art.36.

Addetto al primo soccorso

  • COLLABORAZIONE e COORDINAMENTO: nella predisposizione, tenuta e proposte di aggiornamento del Piano di emergenza sanitario;
  • ATTUAZIONE: delle misure di emergenza sanitaria previste nel Piano e degli interventi di Primo soccorso per quanto di competenza, ;
  • SORVEGLIANZA DEI PRESIDI SANITARI: Curare la tenuta del materiale e/o delle attrezzature dei presidi sanitari (pacchetto di medicazione, cassetta di primo soccorso, verificando presenze, reintegro, scadenze), tenendo aggiornato il registro di carico/scarico del materiale sanitario;
  • INTERVENIRE: in caso di emergenza sanitaria o di infortunio, anche allo scopo di evitare che all'infortunato vengano prestate azioni di soccorso non idonee;
  • FORNIRE: assistenza alle richiesta dei soccorsi secondo le procedure indicate durante le formazioni specifiche e con i mezzi che Le sono stati forniti;
  • SUPPORTO NELLA FORMAZIONE DEGLI ALUNNI: in accordo con il referente di plesso per la sicurezza, incontri informativi e formativi sulle procedure di sicurezza per gli alunni;
  • PARTECIPAZIONE: partecipare a tutti gli incontri in materia programmati dal Dirigente scolastico.

Addetto all’antincendio ed evacuazione

  • GESTIONE DELLE EMERGENZE: conoscenza ed esecuzione nell’ambito delle proprie competenze dei piani per le diverse tipologie delle emergenze;
  • EVACUAZIONE DEI LAVORATORI IN CASO DI PERICOLO GRAVE ED IMMEDIATO: conoscenza ed esecuzione delle procedure relative ai piani di evacuazione previsti per l’edificio, nelle varie condizioni di esercizio;
  • ATTUAZIONE DELLE MISURE DI LOTTA ANTINCENDIO: conoscenza dei presidi e delle attrezzature antincendio, della loro posizione e delle modalità di impiego;
  • SORVEGLIANZA DEI PRESIDI ANTINCENDIO: verifica delle eventuali manomissioni e/o diversa collocazione delle attrezzature antincendio;
  • SORVEGLIANZA DELLA SEGNALETICA ANTINCENDIO: verificare la presenza e/o eventuali manomissioni della segnaletica antincendio installata e dei Piani di evacuazione;
  • SUPPORTO NELLA FORMAZIONE DEGLI ALUNNI: in accordo con il referente di plesso per la sicurezza, incontri informativi e formativi sulle procedure di sicurezza per gli alunni;
  • PARTECIPAZIONE: partecipare a tutti gli incontri in materia programmati dal Dirigente scolastico.

Preposto

  • Sovrintende e vigila sull’osservanza da parte dei singoli lavoratori/ allievi dei loro obblighi di legge nonché delle disposizioni dell’istituto in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso di mezzi di protezione collettivi e dei dispositivi di protezione individuale messi a loro disposizione e, in caso di persistenza dell’inosservanza, informarne il dirigente scolastico;
  • verifica affinché soltanto i lavoratori/allievi che hanno ricevuto adeguate istruzioni accedano alle zone che li espongono ad un rischio grave e specifico;
  • richiede l’osservanza delle misure per il controllo delle situazioni di rischio in caso di emergenza e dare le istruzioni affinché i lavoratori/ allievi, in caso di pericolo grave, immediato ed inevitabile, abbandonino il laboratorio/locale attrezzato o la zona pericolosa;
  • informa il più presto possibile i lavoratori/allievi esposti al rischio di un pericolo grave ed immediato circa il rischio stesso e le disposizioni prese o da prendere in materia di protezione;
  • si astiene, salvo eccezioni debitamente motivate, dal richiedere ai lavoratori/allievi di riprendere la loro attività in una situazione in cui persiste un pericolo grave ed immediato;
  • segnala tempestivamente al dirigente scolastico sia le deficienze dei mezzi e delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuale, sia ogni altra condizione di pericolo che si verifichi durante l’attività di laboratorio o lavorativa in genere, della quale venga a conoscenza sulla base della formazione ricevuta;
  • frequenta appositi corsi di formazione e aggiornamento secondo quanto previsto dall’Accordo Stato Regioni del 21.12.11

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.43 del 24/02/2016 agg.22/05/2017